Cosa rappresenta per me Handling?

Handling per me rappresenta una realtà che nasce da un esame di realtà e che risponde ai bisogni della società in cui viviamo partendo da una comprensione di essi. Una realtà quindi in cui trovare qualità accessibile a tutti.

Uno spazio in cui tante identità diverse condividono e portano avanti gli stessi valori; una dimensione in cui la formazione e la crescita personale passano attraverso il confronto, la diversità che arricchisce, lo scambio di idee. Uno spazio tanto solido nelle sue basi quanto aperto a nuove decorazioni: una realtà che ha fame di crescere perché ha tanto da dare, pronta quindi a raccogliere tanto da ognuno di noi per poi valorizzarlo e renderlo spendibile.

Ho respirato da subito serietà, professionalità e umanità; ho incontrato persone che credono in quello che fanno e lo trasmettono con entusiasmo; persone che non si pongono in maniera direttiva ma che ti rispettano, ti accolgono e sono pronte a valorizzare il contributo che puoi offrire. Mi ha colpito subito l’attenzione alla persona.

Il corso di formazione mi ha permesso di riflettere e sperimentare nuove prospettive da cui leggere la realtà, profonde e capaci di offrire un modo di guardare al mondo molto più autentico, senza i filtri culturali che spesso travolgono e si impongono con facilità e naturalezza. Mi ha colpito particolarmente il modo in cui psicologi di diverso orientamento comunicassero gli stessi concetti in linguaggi differenti, ma riconducendosi sempre ad un denominatore comune e di volta in volta arricchito dai contributi reciproci.

Venendo da due esperienze nel servizio pubblico nell’area di infanzia e adolescenza e scontrandomi con l’enorme discrepanza tra richiesta e offerta, avevo iniziato a maturare l’idea di “fare qualcosa” per rispondere a questo bisogno reale.

Handling rappresenta la possibilità di trasformare questa idea in “azione”.

 

 

Laura Angella Psicologa, Socia di Handling onlus